Calici di Stelle 2021

Tempo di lettura: 4 min

«È stato bellissimo seguirvi in queste serate di grandi vini».  

Non poteva esserci migliore commento sui social, a conclusione di un tour tanto impegnativo quanto emozionante come quello che si è appena concluso in Lombardia con Calici di Stelle, tra le manifestazioni “pilastro” dell’enoturismo italiano al pari di Cantine Aperte. 

Calici di Stelle nasce nel lontano 1997 in seguito al successo delle prime, seppur “timide”, edizioni di Cantine Aperte. Il desiderio dei vignaioli alla guida del Movimento Turismo del Vino era di coinvolgere il pubblico giovane attorno al mondo del vino, panorama di cui nutriva sempre più fascino. Ad agosto, quindi, il vino cominciò a raggiungere le mete di villeggiatura più ambite, per diventare il protagonista di una serata di vacanza. 

La Riviera Romagnola e una parte della costa toscana furono i primi palcoscenici naturali di degustazioni allestite direttamente lungo le spiagge e nelle cantine più connesse al mare. A carpire le voci e le emozioni dei protagonisti fu la diretta di un’importante radio nazionale.  

Il naturale e necessario coinvolgimento delle amministrazioni pubbliche ha portato all’accordo con l’associazione Città del Vino. Da qui la doppia identità della manifestazione: da una parte i banchi di assaggio nelle affascinanti location di interesse storico e artistico, organizzati dalle delegazioni regionali, dall’altra gli eventi nelle cantine. Tra questi le cene in vigna, gli aperitivi in musica e ogni genere di intrattenimento. 

Così come Cantine Aperte si identifica nell’ultima domenica di maggio, la data di riferimento per Calici di Stelle non poteva che essere il 10 agosto: la notte di San Lorenzo. Al far della sera, gli occhi proiettati al cielo possono ammirare il passaggio dello sciame meteorico delle Perseidi, ovvero quel fenomeno più comunemente conosciuto come la notte delle stelle cadenti. Un’immagine suggestiva, quella del binomio stelle e nettari, che ha guidato l’evento al successo certo fino a diventare un’esperienza enoturistica emozionale affermata e replicata.  

Oggi Calici di Stelle popola tutto lo stivale e si traduce in infinite proposte turistiche: da degustazioni ad alta quota in rifugi dell’arco alpino, a serate di gala in prestigiose cantine con concerti e coreografie teatrali, passando per cene nei vigneti, passeggiate in carrozza, banchi assaggio in location monumentali. Mai assenti i vignaioli, gli esperti Sommelier e gli astrofili. 

In Lombardia, nel 2019, le stelle del firmamento sono diventate vere e proprie “star”, protagoniste al pari dei vini. Memorabili i Calici di Stelle a Milano, ospitati dal Planetario Hoepli e accompagnati da un tour in città. Non potevano mancare le tappe nel cuore della movida milanese, i Navigli, costellati dai banchi degustazione. Proposta molto gradita e apprezzata dai winelovers.  

Nel 2020, lo sgradito ospite Covid ha fatto sì che l’evento si trasferisse in una location inedita e nella natura più profonda dell’alto Oltrepo Pavese: l’Osservatorio Astronomico di Ca del Monte. E ci si è resi conto di essere giunti nel “cuore” di Calici di Stelle. Raggiungere “il cuore” non è mai un percorso semplice. In location – o meglio – in luoghi magici come questo, trasformare una sfida in un successo è possibile. La conferma arriva quando si diffonde quell’ondata di emozione che inizia a serpeggiare tra il pubblico e che il pubblico stesso manifesta, consapevole di aver goduto di un tramonto mozzafiato dai colori unici, sorseggiando un vino che si è rivelato sorprendente. Oppure di aver assistito, finalmente lontano dall’inquinamento luminoso, alla pioggia di stelle in compagnia di una profumata bollicina.  

Questo è il vero “enoturismo che emoziona”, quello semplice, quello nella natura pura che accoglie i migliori nettari, frutto della terra, sotto una volta celeste in quel mondo quasi surreale lontano dalla quotidianità.   Questo è il vero “cuore” di  “Calici di Stelle: cultura del vino nella cultura della natura. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close