16 Novembre 2020

EnoNautilus Blog

Storie ed immagini dagli inventori di EnoNautilus

Log File #1

Tempo di lettura: 4 min

Terminata da circa un mese la prima fase di sviluppo di EnoNautilus in questi giorni in cui i più se la godono fra le onde del mare o fra le fresche montagne del nostro bel paese qui nei nostri uffici bergamaschi si lavora freneticamente per il rilascio della versione 0.8 di Nemo ed al rilascio dell’aggiornamento 1.4 di EnoNautilus.

Di EnoNautilus abbiamo più volte scritto e parlato e ne parleremo ancora più avanti, ma oggi tocca a Nemo

Cos’è quindi Nemo?

Nemo è una web application nata per essere l’ambiente amministrativo di EnoNautilus ovvero un insieme di tool specificatamente progettati per creare e gestire gli eventi ed i servizi enoturistici quali le degustazioni e le visite guidate (nella sua versione 0.6 lo abbiamo utilizzato, senza particolari problemi, per gestire gli eventi di Calici di Stelle in Lombardia e tutt’oggi lo utilizziamo per tutti gli altri eventi e servizi che potete trovare in EnoNautilus).

Tutto qui? No, davvero non poteva bastare

La nostra idea è sempre stata quella di fornire alle Cantine uno strumento integrato per la gestione di quanti più aspetti possibili del loro lavoro (sempre però legato alla parte enoturistica) e quindi, passo dopo passo, abbiamo aggiunto a Nemo un insieme di tool atti a supportare la gestione di una piccola azienda: oltre ad un calendario condiviso con tutti i membri del team della Cantina, un ToDo che aiuta a tenere sott’occhio le cose da fare e chi le deve fare, una chat interna che semplifica la comunicazione con dipendenti e partner ed un archivio per documenti condivisi abbiamo ultimamente aggiunto i moduli necessari alla gestione completa della attività di vendita.

Per ogni articolo o servizio è quindi possibile impostare prezzi b2c e b2b, creare listini prezzi, gestire sconti, registrare la vendita, ecc.

Viene quindi gestito il flusso documentale del ciclo attivo (offerte, ordini, ddt, fatturazione elettronica, ricevute fiscali),  del ciclo passivo (ordini a fornitori, controllo merce alla ricezione, ddt con rilevazione difformità, importazione automatica della fattura elettronica) e, per le aziende che hanno agenti sul territorio, Nemo è già in grado di gestire il loro giro visite, gli ordini da remoto, le scadenze e le consegne merci, i fidi dei clienti ed i pagamenti.

Un vero e proprio CRM.

Arrivati però alla versione 0.7 ci siamo calati nella realtà di Calici di Stelle, e abbiamo iniziato a notare alcune importanti lacune nella parte di Nemo che fa da backoffice ad EnoNautilus e quindi abbiamo dovuto fare un passo indietro e riprogettare da zero alcune parti per correggerle e così meglio aiutare le Cantine ed i nostri partner nella gestione di eventi e servizi enoturistici.

Una delle prime modifiche a cui abbiamo lavorato è stata appunta la sezione che si occupa della generazione degli eventi e dei servizi enoturistici che ora, dopo le modifiche, consente la creazione di più servizi nello stesso giorno ad orari uguali o diversi.

L’altra sezione riprogettata quasi interamente è stata quella preposta alla gestione delle prenotazioni. Con le ultime modifiche le Cantine avranno a disposizione un sistema che garantirà loro un totale controllo prima, durante e dopo l’evento, consentendo loro di gestire la prenotazione di eventi e servizi sia provenienti da EnoNautilus ma anche raccolte a mezzo telefonico/via email o di persona, fornendo inoltre loro uno strumento per la gestione del check-in ed una nuovissima sezione ricca di grafici e tabelle riepilogative indicanti lo stato economico dell’evento.

Ovviamente modifiche di questa rilevanza hanno richiesto anche una riprogettazione di alcune sezioni della applicazione EnoNautilus che, anche grazie alla correzione di alcune imperfezioni grafiche, renderà la navigazione più fluida e veloce, risultando ancora più facile da utilizzare e capace di incontrare i desideri degli enonauti.

EnoNautilus 1.4 vedrà la luce entro la fine di agosto/inizi di settembre così da essere pronti per “Cantine Aperte in Vendemmia” e per gli eventi di VeneziaEventi (di cui ve ne parleremo a parte). Nemo verrà rilasciato alle cantine nella sua versione più completa pochi giorni l’inizio del 2020. Le Cantine già affiliate riceveranno una email con le credenziali per accedere a Nemo e tutti gli utenti un invito a scaricare/aggiornare EnoNautilus e fatto questo avremo compiuto un ulteriore passo avanti nel progetto.

La fine è ancora lontana, ma siamo determinati ed abbiamo le risorse per poter arrivare alla fine, quindi mettetevi comodi, ci vediamo al prossimo update.