19 Settembre 2020

EnoNautilus Blog

Storie ed immagini dagli inventori di EnoNautilus

Enoturismo: gli italiani scelgono la vacanza esperienziale tra vini e sapori autentici

Tempo di lettura: 2 min

Vacanze 100% italiane alla scoperta del Bel Paese per apprezzare i prodotti enogastronomici nostrani: nell’estate post lockdown tornano di moda le gite in campagna e il turismo di prossimità. Anche se il mare rappresenta sempre la prima scelta, seguita subito dopo dalla montagna, a stupire su tutte sono le prenotazioni nell’entroterra per vivere una vacanza gourmet ed esperienziale. Un trend, quello della voglia di enoturismo, che secondo gli esperti si protrarrà anche sino al termine della vendemmia 2020.

Secondo il Censis il 63% degli italiani ha riscoperto la magia delle nostre tradizioni, il 43% sostiene che attraverso la valorizzazione della nostra cucina l’Italia ripartirà. Una spinta al settore turistico importante che arriva anche dall’enoturismo, termine che vuole essenzialmente dire andare a conoscere il prodotto alla radice: non solo assaggiare un grande vino ma scoprire tutto quello che c’è attorno.

L’enoturismo è strettamente connesso al made in Italy e sta trainando la ripresa del turismo anche in quelle zone meno richieste nel periodo prettamente estivo. Il mood della vacanza esperienziale detta le regole di un nuovo tipo di turismo, quello attivo, che coinvolge i visitatori nella scoperta della cantina e dei vigneti, nella degustazione del vino e nelle varie fasi di evoluzione.

A questo scopo cresce e si articola l’attività di EnoNautilus by Vanilla Innovations, Inc. – il primo ecosistema informatico 4.0 dedicato all’enoturismo, ai viaggi del gusto, alla gestione delle prenotazioni, dell’accoglienza e della promozione di un settore che è mosaico d’identità. Non solo un’applicazione per iOS e Android, un sito web responsive, un blog di storytelling e un canale YouTube di broadcasting dedicato, EnoNautilus è infatti un sistema fluido che vive trasversalmente sui principali e più innovativi strumenti digitali che ormai sono parte integrante della nostra quotidianità: Amazon Alexa, Apple Watch, SmartTV e social media.

Gli obiettivi primari? Digitalizzare le imprese, aiutarle a comunicare meglio e mettere i turisti a caccia di emozioni nelle condizioni di essere sempre informati sulle proposte e di poter prenotare con semplicità i loro pacchetti. Tutto questo per poter godere di attività ludiche, culturali e ricreative in natura, in contesti suggestivi e incontaminati, lontano da assembramenti e caoticità.