Notizie

Tregua per i dazi Usa-Ue sull’agroalimentare

Tempo di lettura: 1 min

Gli Usa sospendono per quattro mesi i dazi sui prodotti agroalimentari Ue. Il provvedimento offre un sospiro di sollievo per tutto il panorama italiano dei salumi e dei liquori, dei prodotti ittici e ortofrutticoli, passando per i formaggi. Le esportazioni Oltreoceano di questi settori valgono cinque miliardi di euro l’anno e i dazi avrebbero pesato sul bilancio dell’export per almeno 500 milioni di euro.

La situazione rimane immutata per quanto riguarda il vino italiano. Washington, anche nell’era Trump, ha sempre «graziato» il settore vinicolo nostrano. La Francia, maggior competitor dell’enologia italiana, ha ricevuto un trattamento meno clemente. Poche settimane fa, l’Amministrazione Biden ha confermato che non proporrà revisioni alle tariffe sulle merci Ue. Il tema dei dazi Usa-Ue rappresenta una scia della controversia commerciale legata ad Airbus.

La sospensione di quattro mesi dei dazi sui prodotti agroalimentari Ue registra reazioni positive da entrambe le sponde dell’Atlantico. Le associazioni di categoria del Bel Paese esultano e reagiscono positivamente anche la National Association of Beverage Importers e il Rappresentante per il Commercio degli Stati Uniti d’America. L’Unione italiana vini ritiene che si tratta di un primo importante segnale di disgelo della nuova Amministrazione Usa.

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *