enoturismo

Il vino del futuro? In Valpolicella è l’accoglienza in cantina

Il 70% dei produttori della Valpolicella dichiara di voler investire di più nell’enoturismo. Non un plebiscito ma comunque un segnale che esprime una forte dichiarazione d’intenti per il futuro. Più che uno strumento per riportare gli appassionati in cantina dopo il…

Enonautilus intervista il suo Creatore

Nella nuovissima Factory dell’azienda abbiamo parlato con Fabio Sarti, CEO di Vanilla Innovations e ideatore di Enonautilus. Con lui abbiamo discusso dei progetti futuri e degli scenari all’orizzonte. Nel weekend il sole, nei cieli della Lombardia, si è concesso un po’ di…

Respiri di-vini in Valtenesi: un tuffo nell’agriturismo La Guarda

«È Valténesi, non Valtenési!». Parola di Hermione Granger, parafrasando la famosa “bacchettata” a Ron Weasley in Harry Potter e la Pietra filosofale. Chi non ha mai avuto il dubbio su come si pronunciasse il nome dei colli adagiati tra Brescia e il Lago di Garda? Sarà la…

Tra leggenda e tradizione: il Buttafuoco Storico, il (buon) vino che infiamma i palati e non conosce geografia

Le lancette dell’orologio hanno cominciato a battere più velocemente a partire dal viaggio: sulla nuova (relativamente, Google mi ricorda che è stata inaugurata già sei anni fa) Tangenziale est esterna di Milano, libera dal traffico e lontana dagli incolonnamenti, raggiungere…

Nebbiolo delle Alpi: il vino secolare che spiana la Valtellina e tiene in piedi le montagne

Non sto parlando della terra dei tartufi e delle nocciole, ma di quella dello sci, dei pizzoccheri e della bresaola: è la terra del Nebbiolo. Lo garantisco: nessun refuso. Dovrebbe essere già entrato nella coscienza del grande pubblico ma a…

Il Tuccanese, il vino spigoloso dell’Architetto Guidacci

È un vino spigoloso – racconta l’architetto Leonardo Guidacci nello studio cantina, proprio in centro ad Orsara (FG), nei Monti Dauni.Solo un architetto contagiato dalla passione per il vino potrebbe usare il termine spigolo per un vino, vero?Eppure il Tuccanese,…

Calabria, terra di numeri e di vino: da Pitagora a Librandi, alla scoperta dei fratelli del Gaglioppo

Fin dall’antica Grecia gli uomini si chiedono se gli eventi procedono a corsi e ricorsi, se seguono un filo conduttore che scorre un po’ in superficie un po’ sottotraccia o se ogni tentativo di riattualizzare il passato è solo un…

Dalla dinamite al formaggio ol minadùr

In fondo alla vecchia miniera di fluorite, a circa 200 metri di profondità nella montagna, tra lo sgocciolio dell’acqua che scava la pietra c’ è una grata e sulla grata un cartello Cantina del minadùr.Se siete bergmaschi, già lo sapete.Se…

Il vino indie che fa «Massa» critica: ecco come è rinato il Timorasso

Abbiamo tutti, in cantina o in un angolo della casa, quell’oggetto dimenticato ma sempre in piena vista, che ha messo le radici nella sua sede. Quando ci passiamo a fianco, la nostra attenzione non lo sfiora più e le (più…

Dalla classe operaia ai vini di classe: ora c’è del buono (e unico) in Valcalepio

Bergamo è operosa, schiva e tenace, privilegia la quantità alla qualità e preferisce la prassi al farneticare teorie. «E le donne non sanno parcheggiare e gli uomini non sanno fare due cose contemporaneamente», direbbe un mio caro amico, come provocazione…